Problematiche relative alla provenienza da donazione

19.03.2020

Trattiamo oggi una argomento molto delicato che è quello delle problematiche inerenti la provenienza donativa di un immobile

Come ho sempre detto, gli immobili nascondono parecchie insidie e, sia per chi vende e ancora di più per chi acquista, soprattutto nel caso di una provenienza donativa, diventa di essenziale importanza una corretta valutazione e lettura della documentazione prima di procedere con l' acquisto.

Ecco innanzitutto le cose essenziali che devi sapere:

    La circolazione e la compravendibilità degli immobili che hanno questo tipo di provenienza diventa complicata "grazie" alla presenza, nel nostro codice civile, di due articoli, i quali testualmente recitano:

- art. 563: "Se i donatari contro i quali è stata pronunziata la riduzione hanno alienato a terzi gli immobili donati e non sono trascorsi venti anni dalla trascrizione della donazione, il legittimario, premessa l'escussione dei beni del donatario, può chiedere ai successivi acquirenti, nel modo e nell'ordine in cui si potrebbe chiederla ai donatari medesima, la restituzione degli immobili... Il terzo acquirente può liberarsi dall'obbligo di restituire in natura le cose donate pagando l'equivalente in danaro";

art. 561:"Gli immobili restituiti in conseguenza della riduzione sono liberi da ogni peso o ipoteca di cui il ... donatario può averli gravati ...".

    Quindi, detto in parole povere, NELLA PEGGIORE DELLE IPOTESI, si potrebbero configurare i seguenti scenari futuri:

  • chi ha acquistato il bene può correre il rischio che la parte lesa possa (ossia il legittimario che ha avuto lesa la quota di legittima) possa recuperare il bene;

  • la banca che ha concesso il mutuo garantito da ipoteca iscritta sull'immobile di provenienza donativa può correre il rischio che il bene venga recuperato dal legittimario leso dalla donazione libero dall'ipoteca iscritta.

Ovviamente non tutte le donazioni sono uguali e i rischi che si corrono sono più o meno accentuati. Voglio però darti una bella notizia: esistono delle casistiche dove il rischio è pari a zero Questo dipende ovviamente dal tipo di provenienza donativa in cui ci si trova. 

E' quindi opportuno verificare alcuni aspetti inerenti la donazione stessa in modo corretto e preciso. Ti anticipo però che la "lettura" della situazione non è di facile interpretazione a meno che l' interessato non sia un professionista del settore.

Compila il form sottostante per essere ricontattato oppure contattaci ai recapiti sotto indicati per una consulenza.

Articolo scritto da Tiziano Satta

Fondatore & Titolare Tiziano Satta Real Estate Group

+39 079 2560479

+ 39 334 3586009

info@tizianosatta.it


Dimore Italiane Investimenti Immobiliari, Galleria d' Autore Immobili di Lusso, Prima Classe Affitti & Locazioni e Real Estate Consulting Consulenza & Formazione sono marchi di proprietà di TIZIANO SATTA REAL ESTATE GROUP - P. Iva 02342480908 - REA: SS-186035 - Tutti i diritti riservati.

Privacy Policy - Revoca consensi